SIGNORI SI NASCE

Le cose semplici non mi sono mai piaciute e neanche gli schemi classici ... Per questo evito i gruppi, i treni, gli appuntamenti e l'aspettare chi non si sveglia, poi rimani dietro e nessuno ti può aspettare ... Per questo evito il testosterone degli invasati e i consigli di chi soppesa con lo sguardo il tuo telaio e che quando rimane indietro, ma tu hai il 52x36, ma io sto facendo scarico!
Per questo ho iniziato a seguire le sirene in sella ad una bicicletta, faticando anche ai primi appuntamenti ... Timido ed impacciato, con un vestito ingessato e senza fiori nell'occhiello.

Certo in un momento differente avrei colto la palla al balzo per starvi dietro e darvi contro, Take the power back creato al volo un'uscita con un significato inverso da raccontare in versi.
Ma la strada era già sotto le ruote pronta per essere consumata ancora una volta, un pasto frugale e povero, genuino e ricco di storia, non un piatto gourmet in cui ci butti spice per dargli quel retrogusto esotico che sopperisca all'estetica ... Yo, I'll tell you what I want, what I really, really want / Oh girls, they wanna have fun !!

Quando esco non si è ancora alzato il sole davanti al mio orizzonte, succederà sulla strada per San Donato, dove le mie mani sono già congelate. L'alba non basta a riscaldarmi, ma già vale tutta la giornata, sulla Specchia Tarantina cerco vanamente di scattare una foto decente sul tratto Esse parte dura, il caffè al Rouge et Noir, il trullo in aperta campagna, la strada per Ceglie, il paese ancora assonnato, lo spuntino da Franco, la piazza tutta per me ... Ma quanto è presto? Scendo verso Villa Castelli e mi riprometto che la prossima volta svolto a destra. Il vento contrario fino alla complanare della Statale.
Sulla "tangenziale" di San Giorgio mi raggiunge un gruppetto assortito che avevo superato scendendo da Grottaglie.
Un ultrà cinquantenne mi passa in discesa a quasi il doppio, pian piano tutti gli altri, penultimo un uomo decisamente sovrappeso che però procede accovacciato sulla "canna" del telaio in una posizione dall'aerodinamica imbarazzante ... Ma che è??
Giro la ruota, passo parola al passaggio verso la litoranea, taglio lungo altre posizioni, tappeti e strofinacci sul davanzale, alle pezze!
Recupero delle fischer da muro giù a Lama e poi torno a casa.

Quali sono le sensazioni? Cosa ho pensato posando lo sguardo in un determinato punto tra un colpo di pedale e l'altro? Ho il mio punto di vista del tutto naturale per attraversare con una bicicletta da solo l'innaturale ... Ma questo lo sapevi già e te lo aspettavi!

Le cose semplici le ho sempre aperte sull'asfalto rendendole libere, condividendole anche con chi nei chilometri voleva vedere sole le cose difficili. Ho aspettato, ho rallentato, ho spinto ... quello che lascia una pedalata non va mai dimenticato, qualche volta però bisogna accelerare perché andare in bicicletta è facile, è un classico e una volta che impari non lo dimentichi più ... Anche se alla fine non è mai una cosa semplice. 

A noi ci va così, così bene che non so che cosa dire / Tu diresti c'est la vie ah Ma stai bene? Hai mai visto un'alba così?

tratto esse parte dura

trullo

la vita oltre la complanare

pieno autunno

Commenti

Post popolari in questo blog

NOVE COLLI LUCANI 2019 - PERCORSO CORTO WARMUP -

LA MIA LIBERTÀ È SOLO QUANDO STO CON TE / NUDO INTEGRALE

NOVE COLLI LUCANI 2019