Post

COCOON IN SINGLESPEED

Immagine
Come mio nonno, con la bici senza marce, su strade polverose, con il secchio con dentro gli attrezzi da muratore.
In viaggio dal passato.
Bikepacking, gravel, singlespeed, fixed... Sono in realtà termini che vanno di moda e che il mercato impone, la tendenza del momento, ma sono tutte cose già viste, tutte cose già fatte!!
Come scrivere pensando di parlare agli analfabeti!
Non è così, e se scorri la timeline trovi le stesse cose, che adesso spingi per il tuo business, datate con almeno sei anni d'anticipo, non POST datati, come i pagamenti alla luce del Sole. Levati di mezzo dai...

Anche questa storia della fonte della giovinezza è una cosa che ho già fatto, anziani che si riempiono di fanghi, signore con le vene varicose, donne incinta, tutti insieme per una refrigerante abluzione in cerca di quel miracolo di cui tutti parlano.
Mi muovo da Taranto lentamente, addentrandomi nella periferia industriale ordinata e desolante, tra aria satura di gas, cisterne, strade deserte, navi alla fond…

IL GIRO DELLE SETTE CHIESE VII + ABSOLUTIO +

Immagine
Per sfuggire all'afa insopportabile ho cercato riparo per la mia anima nell'ennesimo Giro delle Sette Chiese riuscendo ad entrare malgrado il loro pessimo stato in 4 Chiese su 7 e nell'ultima, sottoponendomi ad un esame di coscienza, ho anche ricevuto l'ASSOLUZIONE !!

Il pellegrinaggio in bicicletta per edifici religiosi continua ad affascinarmi e in questo giro ho messo insieme sette chiese / cappelle che erano di pertinenza di antiche masserie e casolari nelle campagne tra le località Campofreddo, Palumbo, San Donato e Sanarica.
Parto direttamente da casa in direzione della prima chiesa in località Campofreddo lungo la strada che da San Donato porta verso Palumbo.
La chiesetta sicuramente espressione della pietas contadina ha una facciata lineare con una porta in legno sormontata da due oculari tondi simmetrici, una delle quali quasi completamente occlusa da una rigogliosa pianta di capperi e recante al centro una targa a S. Cataldo protettore.
Proseguo lungo la stra…

106 LIMONI E ROCCA IMPERIALE / 106 CASTELLI - PARTE SECONDA

Immagine
Anche la seconda giornata in bicicletta inizia presto. Nella mia programmazione avevo studiato un percorso per salire a Rotondella, ma come spesso capita quando cominci a pedalare subentrano delle variabili imponderabili, il caldo, la testa, le sensazioni.
Punto verso la SS106 lasciandomi alle spalle la marina e un ancora "spento" paese, quando però mi trovo all'ingresso del sottopasso che mi immette sul percorso pianificato, decido di tornare indietro e prendere la strada percorsa il giorno precedente, attraverso il confine di Regione e m'immergo nei campi.
Oggi faccio più attenzione a quello che ho intorno, tanti alberi di limoni, e tantissimi frutti non raccolti per terra! Scoprirò dopo che il limone di Rocca Imperiale è un prodotto IGP, noto nel comprensorio col nome di“Antico o Nostrano di Rocca Imperiale”. (Altre info qui)
Su un tappeto giallo laterale arrivo al bivio di ieri, questa volta prendo per la direzione opposta, un cartello turistico indica Santuario …

106 COMPLANARE E ROSETO CAPO SPULICO / 106 CASTELLI - PARTE PRIMA

Immagine
Percorrendo una strada mi soffermo sempre a riflettere sulla vita che si muove lungo i suoi bordi, delle storie che s'intrecciano tra le persone, apparentemente immobili nella loro scenografia e quelle di passaggio a varie velocità sui loro mezzi di locomozione.
Su questa cosa mi sono soffermato a lungo quando per un periodo della mia vita ho fatto il pendolare tra Taranto e Messina viaggiando sul tratto della Statale 106 Jonica fino a Sibari per poi svoltare verso l'interno per prendere la Salerno - Reggio Calabria, il tempo ha voluto che questo periodo coincidesse con i lavori di ampliamento della strada che finiva di essere una superstrada a due corsie per senso di marcia poco dopo Ginosa Marina e proseguiva poi con una sola corsia per senso di marcia senza guardrail e con un traffico da autostrada (soprattutto in estate) spalmato in un mondo fermo li da sempre.
Ricordo di file impegnative senza aria condizionata, quando si girava intorno a Scanzano Jonico, i rallentamenti …