Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2015

LA MIA PRIMA GARA

Immagine
Un giovedì sera vado da Cicli Marangiolo per fare due chiacchiere con Lalla e Ciccio ed ad un certo punto il Sig. Pino mi dice, < Perché non ti fai la gara domenica? >
Sono solo 65 km tra Lizzano e Torricella con arrivo in salita, un circuito da fare dieci volte.
Mi prendo la notte per meditarci su, non sono un agonista, non ho mai fatto una gara in vita mia e non lo so ...
Domenica sono ai nastri di partenza, il giorno prima sono uscito in bicicletta con Cicciogà, 50 km di litoranea per andarci a bere una birra a Lido Beirut, e le uniche raccomandazioni del Sig.re Marangiolo sono state < Non ti preoccupare, tu fai la tua gara, sentimi a me ... se succede qualcosa ci sono io! >
Alla fine a questa gara [9° Trofeo Marco Pantani città di Lizzano ndr) non siamo molti e si decide di fare solo sette giri.
Mentre si aspetta la partenza ascolto i discorsi dei ciclisti veri, quelli in gara e quelli che sono li per dare una mano.
Si conoscono più o meno tutti, si salutano, si scambi…

LA NEBBIA

Immagine
Prima o poi il cartello dei ciclisti da strada metterà una bomba sotto la mia bicicletta ... e boom!!
Ma io anche se sono peggio di loro (ndr), non sono come loro, o come alcuni di loro. Non quelli che incroci per strada che superi o che ti superano e saluti o magari anche no o magari invece inizi a parlare e nasce anche una bella conversazione, ma quelli di cui parlo male, come i professionisti in pensione, quelli che sparlano degli altri ciclisti, quelli dei trenini ciuff ciuff, quelli che si sbracciano e t'invitano ad unirti alla loro comitiva a due ruote pur vedendoti procedere nella direzione opposta: il penultimo sabato pomeriggio sulla Monacizzo-Lizzano mi esortava a tornare allegramente verso Campomarino urlandomi "Ueh ... gira", l'ultimo domenica mattina molto presto su Viale Magna Grecia prima mi fischia come ad un cane e poi "Ohe vieni con me!" manco fosse Gesù Cristo.

Ora il fatto di uscire da solo, oltre che dalla ricerca della pace e del silen…

RIDEUPCALVERA VIDEO

Immagine
Negli ultimi due mesi ho avuto talmente tanto da fare, e una certa difficoltà a stare seduto davanti lo schermo, che anche mettere insieme un pò di riprese video fatte durante la pedalata di Calvera mi sembrava una gran fatica.

Alla fine questo è il solito risultato che non mi convince mai abbastanza, e non riesce a restituirmi fino in fondo tutte le sensazioni provate ... ma come direbbe 7CRUSCHI, enjoy!