Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2019

ANGER STREAMING

Immagine
E' una di quelle domeniche in cui non ho preparato niente. Niente locandina, nessuna storia, nessun percorso... Una di quelle domeniche in cui voglio solo pedalare, senza stress, senza una meta, senza nessuno.
La giornata è bellissima, sotto corto e sopra giacca. Quando esco di casa penso subito che potrei fare  la traversata di Puglia dallo Jonio all'Adriatico. Comunque me la prendo calma, sono da solo e ne approfitto per dilungarmi un po di più sulle riprese, posizionare la minicam, tornare indietro, è passata la macchina, rifai tutto, tutto quello che sta dietro 3 minuti di video che condensano circa 100 km di strada e solo in parte riescono a "riprendere" le emozioni.
Non ancora non sono arrivato a San Giorgio Jonico che già l'idea del costa a costa mi sembra non realizzabile, allora sposto il target su Ceglie Messapica.
Dopo Carosino prendo un buon ritmo, ma quando incontro lo scorcio che mi piace non rinuncio a tirare il freno e a tornare indietro. Mi tocca …

MILANO - SANREMO 2019

Immagine
Per il quinto anno consecutivo si celebra la Classicissima di Primavera, Milano Sanremo.
Si parte dal caseificio Milano a Taranto e si attiva al bar Sanremo sulla litoranea.
Alla partenza si prende il panino che si mangia all'arrivo insieme ad una birra (non molto apprezzata dai puristi online!) ma quella vendevano.
Il percorso è sempre lo stesso dietro dietro i palazzi su via Alberto Sordi per scendere verso Taranto 2 sulla vecchia vicinale Rapillo S.Francesco poi si attraversa Talsano e trovata la traversa giusta si punta verso viale Kennedy e l'arrivo sulla litoranea.
Il clima è primaverile, anche quest'anno, la compagnia varia, Vincenzo, Luca, Serena Anna e Loredana e poi Lalla che però a metà strada deve tornare indietro per un'improvvisa "emergenza" mamma.
Vincenzo si lamenta che un paio di anni fa eravamo di più... Siamo però più del 2016, più dell'anno scorso quando ero solo!
Ma non mi piacciono gli almanacchi e mi sbatto per fare queste cose solo per…

MARDUK 6 6 6

Immagine
Questa volta nessuna mappa disegnata a mano, ma Luca è di nuovo del giro e questa volta si porta anche un amico, Pasquale.
La "grafica" (se mi passate la finezza) dell'uscita è ispirata dal logo di un birrificio artigianale sardo il Marduk Brewery conosciuto e non ancora provato, grazie al Dr. Fuentes e al suo locale a Nuoro S'Iscopile.
Mi piaceva dare anche una continuità di stile alla scalata delle sei salite della Murgia dello scorso anno passando quindi dalle corna del cervo dello Jägermeister alle corna del birrificio Marduk!
Come da programma iniziamo a pedalare poco prima delle 07:30 da San Simone sulla strada che porta verso Grottaglie.
La giornata si prospetta soleggiata e mite ed anche il vento è ininfluente.
Sulla nostra destra scorre in continuo il degradare dei campi coltivati mentre alla sinistra l'anfiteatro della Murgia Tarantina amplifica l'eco della natura aprendosi di volta in volta per mostrarci le salite che andremo ad affrontare una dopo…

UOVO FRESCO

Immagine
Mi sa che a Luca gli piacciono i disegnini, o, probabilmente è solo una coincidenza del nostro tempo libero, sta di fatto che come nell'uscita PERFETTO dove pure avevo disegnato a mano la mappa, anche questa domenica pedaleremo insieme.
Proprio mentre chattiamo per definire l'orario d'incontro decido di percorrere all'andata la litoranea e solo al ritorno il tracciato disegnato a mano sull'agenda!
Si parte alle 07:15 dal bar all'angolo di casa e dove ci saluteremo dopo circa 5 ore e mezza di bicicletta.
Una volta superati gli abitati di Lama e Tramontone iniziamo, spinti anche da un discreto vento a favore, a macinare km lungo una litoranea salentina vuota, complice l'orario e l'inizio della stagione agonistica.
Una breve deviazione per sbirciare casa di Lucia e poi senza sosta praticamente fino a Campomarino con un andatura costante, unici diversivi alla monotona bellezza sole/asfalto/sabbia/mare è il passaggio sulle passerelle sospese tra le dune di T…

NON E' SOLO UNA STORIA DI BIKEPOLO

Immagine
Vi ricordate la pista di pattinaggio all'interno del complesso sportivo della Ricciardi, ex-Ricciardi??
Qualche tempo fa, non ricordo più neanche quanto, tutte le attività sportive e ricreative che si svolgevano all'interno (in maniera abusiva e autonoma, malgrado le diverse VANE richieste di regolarizzazione) sono state bruscamente interrotte per dei lavori di sistemazione/adeguamento/boh!!

Cosa pensate sia successo in questi anni? Niente, e il niente non è mai la fine.
Non è solo una storia di bikepolo, di uno sport di strada, che fin dagli albori della sua pratica intensiva a Taranto è stato abituato a dividere l'hardcourt con la monnezza lasciata dalla domenica mattina, con il volo radente dei gabbiani, con i furti delle assi di legno per il falò di San Giuseppe, con i furti delle griglie metalliche delle caditoie per il ferro vecchio, a condividerlo con gli skaters, con i bambini in bicicletta o con il pallone, con i pattinatori, con qualche podista.
Siamo stati abitu…