Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2015

GRANFONDO 3 150km - VIDEO

Immagine
Un piccolo racconto filmato durante la GRANFONDO di Marzo.


GRANFONDO 3 150km - VERSO LA TERRA DI MEZZO

Immagine
Esco di casa che sono le 0700, oggi so già che andrò allo Zoo di Fasano.
La prima parte del giro è ormai classica, San Vito-Taranto-Paolo VI-Montemesola decido di salire da Pilano passando da San Simone ed è un peccato che alle prime curve nel bosco perdo il segnale gps perché credo di aver tenuto un bel ritmo.
Mi fermo a Martina Franca solo per il caffè e il bocconotto (ricotta e pera) al Tripoli.
Prendo la parallela della SS 172 e vado verso Locorotondo, sto ancora benissimo con le gambe ma mi passa rapido un ragazzo simpatico con una bicicletta con una linea meravigliosa ... ma non so cos'era?!

Sto talmente bene che mi perdo su una salita della nuova tangenziale di Locorotondo, poi torno indietro e vado verso Laureto. Scendo giù per Fasano e al semaforo inizio la mia salita verso la Selva.
Le gambe stanno ancora una meraviglia e vanno di brutto, non perdo il segnale gps ed infatti segno i miei migliori tempi in assoluto su tutti i tratti della Selva.
Sono in cima sopra Fasanolandi…

GRANFONDO 3 100km - AVETRANA

Immagine
Finalmente una tregua dalla pioggia ... il vento ha allontanato la maggior parte delle nuvole, ma il vento è un nemico più subdolo dell'acqua.
Sono da solo e non so dove andare!
Il vento soffia intenso da nord, vorrei salire sulla Murgia, ma quando arrivo in una zona aperta mi accorgo della sua reale intensità. Andarci contro in salita è inutile, quindi decido di prendere la strada dell' Arneo e puntare verso Avetrana non prima di uno sconsiderato passaggio da uno sterrato trasformato in una viscida melma, lo considero il mio omaggio alle Strade Bianche corse il giorno prima.
Ma per superare una pozzanghera devo salire su un muretto in tufo e per passarne un'altra sono costretto ad una sessione di arrampicata facendo forza esclusivamente su una mano e tenendo la bicicletta ben salda nell'altra.
Il vento è quasi sempre laterale e faccio una fatica inaspettata. In compenso non incrocio nessun ciclista, neanche lungo gli incroci delle strade Provinciali.
Arrivo ad Avetrana …