lunedì 13 marzo 2017

SOFA' SO FAR

Così tanto da fare che al solo pensarci mi sento inerme ... Ma non mi fermo, non posso farlo e riesco a ritagliarmi uno spazio anche per uscire in bicicletta e giocare al raddoppio.
Solito orario, solita strada lungo il mare. Esco da solo con il vento.
E il vento è come la migliore delle squadre che lo sponsor possa metterti intorno. Ti aiuta, ti spinge, ti porta avanti e non fai fatica ... Come quando al ritorno ho visto Vincenzo Agile e tutta la sua cricca che filavano verso Torre Ovo, ma se non sei in gamba la squadra ti volta le spalle e il gregario ti pugnala al cuore, guardandoti negli occhi, ti lascia indietro e vai avanti da solo fino alla fine.
Così tanto da fare che non posso trattenermi per i miei 100 chilometri di Marzo ma non è ancora troppo tardi e annoto 101 motivi per non uscire:

  • troppo vento
  • troppo presto
  • sei troppo forte
  • sono troppi km
  • sono troppo stanco 
  • ieri ho fatto serata
  • domani faccio cose
  • ho le mie cose
  • cosa vuoi
  • sto preparando una gara 
  • preferisco andare con i miei ritmi

Ma gregari che ti guardano in faccia per pugnalarti non ne ho ancora incontrati, solo vigliacchi che spariscono per allenarsi in silenzio "prepararsi a non arrivare mai"


prospettiva bassa
bianchi
al fresco della tramontana (e non serve la corda)
il mare è una tavola blu ... Ma la sabbia ocra di più

uno dei miei tratti preferiti lungo la litoranea

Nessun commento:

Posta un commento