domenica 10 maggio 2015

UNA BELLA PETALATA

Arriva il momento in cui devi affrontare l'ignoto e lo fai solo se dai ascolto al tuo lato irresponsabile.
Così da un post letto su facebook mi ritrovo iscritto a quella che sicuramente è la pedalata più impegnativa in cui mi sia mai cimentato ... ma di questo scriverò dalla settimana prossima.

Nel frattempo eccomi a pedalare nuovamente con Peppe e con Massimiliano. 100 km niente male con un pò di salite fatte ad un buon ritmo, ma senza strafare e lo stupore continuo nel perdersi nelle infinite stradine della Murgia Tarantina contornate da scorci mai scontati.
In breve il nostro giro: Lasciamo Taranto, Circumarpiccolo, Ippodromo, Montemesola (due volte la salita dal bivio di via Buzzerio) la cava dove facciamo due volte i tornanti che portano sulla strada della Mutata, Monti del Duca fino al bivio di Villa Castelli con sosta al bar e abluzione alla Madonna della Fontana ... discesa rapida verso Grottaglie (dove tocco una velocità massima di oltre 60 km/h) poi tutta una sparata fino a Monteiasi, i crampi frenano Massimiliano e dalle parti di San Giorgio ci separiamo e prima di tornare a casa faccio una breve sosta da #CicliMarangiolo.







sopra i Monti del Duca
una stradina nel bosco
effetto petalo all'aria
papaveri e peppe
vipera




Nessun commento:

Posta un commento