domenica 14 dicembre 2014

UN PERCORSO SERENO

"alla fine il percorso lo decide sempre lui!"

A dir la verità oggi non volevo decidere niente, ma lasciarmi trasportare lungo un percorso sereno, ne km ne altimetrie da masturbazione ... pedalare al sole, sapere quando partire e quando tornare.
La strada, alle prime indecisioni l'ho solo proposta, senza nessuno stress da segmento, nessuna media da controllare, una bella domenica in bicicletta.

Poi ci sono gli altri ciclisti, quelli che saluti volentieri, quelli che ti salutano analizzandoti la bicicletta, pochi solitari avventurieri, le coppie, i gruppi vacanze e i gruppi di scoppiati ... che partono sotto braccio e poi si lamentano, con il primo che capita, se uno va più forte, o più lento quelli che dicono cazzate <Ma che hai sul telaio un motorino?> ... <Beh ciao>
Poi ci sono quelli come me, che l'uscita in bicicletta deve avere un significato, che pedalano nell'erba, nel fango e sul redcarpet e che senza motorino ti recuperano e ti passano a 48 km/h per poi tornare indietro ... e passare così in mezzo ad un gruppo di scoppiati ... è come strisciare il dito sulla fila schematica che formano le formiche, subito dopo le vedi che si agitano perché hanno perso qualcosa.

red carpet for ridefloz
who's that girl?
un bel tabacchino
vera

Nessun commento:

Posta un commento